Logo Regione Autonoma della Sardegna
IL SISTEMA AMBIENTALE DELLA SARDEGNA

Argomenti

Argomenti
Acque interne e costiere
Nel quadro della attuazione della normativa nazionale e comunitaria e nella politica della tutela delle acque, il ruolo della Regione deve essere quello di proporre e gestire in maniera globale i progetti di riqualificazione ambientale e territoriale dei bacini idrografici in forme non frammentarie, ma globali, complementari e di sussidiarietà.
Territorio e suolo
Il suolo in Sardegna, come nel resto del paese, presenta situazioni di rilevante criticità legate alle problematiche del rischio idrogeologico, degli incendi, dei fenomeni erosivi e di desertificazione, dell’inquinamento e del degrado generato da discariche di rifiuti e da attività industriali e minerarie.
Atmosfera
Le funzioni relative alla tutela dall'antinquinamento acustico, atmosferico, luminoso ed elettromagnetico sono svolte dal servizio della tutela dell’atmosfera e del territorio, che si occupa inoltre delle aree a rischio di crisi ambientale, dei rifiuti urbani e speciali e delle bonifiche dei siti inquinati.
Gestione rifiuti
Il piano della Regione per la gestione dei rifiuti urbani ha come principio di fondo la necessità di partire dalle raccolte dei rifiuti per programmare e gestire le operazioni di smaltimento. Diventa pertanto fondamentale la conoscenza delle caratteristiche e delle fonti produttive dei rifiuti.
Bonifica siti inquinati
Rappresenta una priorità della difesa dell'ambiente e della tutela della salute dei cittadini. Si tratta, per la gran parte, di aree cosiddette "di interesse nazionale" e perciò di competenza del Ministero dell'Ambiente, col quale si sta dialogando per attivare strumenti straordinari la realizzazione degli interventi prioritari.
Valutazioni ambientali
Si applicano con l'obiettivo di garantire un elevato livello di protezione dell'ambiente e contribuire all'integrazione delle scelte programmatiche e pianificatorie fin dalle prime fasi del processo decisionale, verificandone la sostenibilità.
Calamità ed emergenze
La loro gestione impone il dispendio di notevoli risorse da parte della Regione Sardegna che si avvale di enti e agenzie per affrontare il problema. La lotta e la prevenzione degli incendi e i compiti di protezione civile sono attuati dall'Ente Foreste e dal Corpo Forestale che ne assume il coordinamento. Al Corpo Forestale è affidato inoltre il compito di vigilanza ambientale, mentre L'Arpa, agenzia per la protezione dell'ambiente, esegue invece i monitoraggi ambientali.
Natura e biodiversità
La biodiversità rappresenta un valore scientifico, culturale, sociale ed economico inestimabile; tutelarla significa assicurare un futuro migliore a tutti gli esseri viventi. La Sardegna rappresenta una ecoregione del mediterraneo centrale che, assieme a Sicilia, Corsica e Malta, ospita 25000 specie vegetali e circa il 75% degli insetti europei, oltre ad un elevato numero di endemismi, cioè di specie animali o vegetali che si trovano solo in un particolare territorio.
Sostenibilità ambientale
Lo stile di vita, le modalità di consumo e le consuetudini dei comportamenti attuali influenzano la velocità con cui viene dissipata l'energia utile del pianeta e avrà come conseguenza il peggioramento della qualità della vita delle generazioni future.
Energie rinnovabili
I consumi energetici hanno delle dirette conseguenze sulla qualità dell'ambiente, legate soprattutto all'aumento della temperatura e al cambiamento del clima. Il Protocollo di Kyoto, approvato dai governi e dalle Nazioni Unite, punta a ridurre le emissioni nocive e a sviluppare il ricorso a fonti energetiche rinnovabili.